COME PREPARARE LA PELLE AL SOLE

Preparare la pelle all’abbronzatura è importantissimo.

In commercio sono disponibili:

  •  capsule (con ingredienti quali betacarotene) dall’azione anche antiossidante
ultra tan.jpg

Farmaderbe, Ultra Tan, € 12 nelle erboristerie

  • cosmetici attivatori della melanina (da usare qualche settimana prima di esporsi)

Renlive, Sun Tan Inducer, nei centri estetici

E’ utile anche fare docce o lettini abbronzanti, aumentando gradualmente i minuti. Il segreto è stimolare la melanina facendo sedute a distanza di 48 ore.

Da non considerare il tutto e subito perchè con sole e pelle non funziona così. Anzi scottarsi e spellarsi è il peggior modo di perdere tempo!

Routine quotidiana

E’ indispensabile applicare ogni mattina una crema protettiva (minimo SPF 15-25) su viso e collo e, prima di uscire, anche sulle mani.

Queste ultime in macchina sono in parte schermate naturalmente dal vetro, ma per prevenire le macchie scure è necessaria un’attenzione particolare.

Molti brand di skincare propongono la loro crema mani con SPF e ingredienti schiarenti, in grado di prevenire e contrastare queste antiestetiche presenze.

Alpha H, Hand Cream SPF 50+, su Qvc

Una volta la mia estetista preferita mi ha detto: la pelle si ricorda tutto.

 

scegliere il prodotto adatto

Certo è importante la scelta del prodotto giusto.  Da considerare il fototipo e il tipo di pelle:

  • pelle normale-grassa, texture leggera: latte, emulsione
  • pelle secca-disidratata, consistenza più ricca: crema, olio

Inoltre, grazie alle nuove tecnologie, troviamo anche filtri chimici incapsulati, a rapido assorbimento, che non lasciano la patina bianca.

Meglio se i prodotti sono water resistant, i quali dopo un bagno in piscina/mare assicurano almeno metà della protezione. Anche se l’ideale, a mio avviso, è sempre fare una doccia e riapplicare il prodotto.

Due specifiche: le protezioni basse, le 6, sono considerate dei superabbronzanti. Invece la protezione totale non esiste, è impossibile schermare tutti i raggi solari, ma una 50+ è sufficiente, in questi casi cappellini e indumenti adatti aiutano molto.

differenza tra raggi uva e uvb

raggi UVA provocano danni nel derma e mostrano i loro effetti negativi nel tempo (macchie, rughe). Mentre i raggi UVB sono quelli che provocano scottature ed eritemi.

Dunque solari con SPF (fattore di protezione) alto, riapplicati spesso in caso di esposizione prolungata, non sono altro che i nostri migliori alleati per una pelle sana ed elastica!

UVA_Logo.jpgSe siete in dubbio tra una protezione media 15 e una più alta 30 vi ricordo che il simbolo UVA cerchiato significa che la protezione dai raggi UVA è 1/3 la protezione UVB dichiarata.

Ad esempio: una crema con SPF 15 protegge 5 dai raggi UVA (i maggiori responsabili dell’invecchiamento cutaneo), mentre una crema con SPF 30 protegge 10 dai raggi UVA.

Un pensiero su “COME PREPARARE LA PELLE AL SOLE

Rispondi