SKINCARE ROUTINE: GLI STEP INDISPENSABILI

Dopo l’articolo sugli indispensabili make up, oggi vorrei trattare l’argomento ‘gli indispensabili nella cura del viso’.

Il mondo, come sappiamo, è vario. C’è chi ama il make up, ma non si prende cura della pelle, chi non si trucca e nemmeno applica creme e cremette e chi non lo fa nella maniera corretta.

Mi rendo conto che chi non ha molta passione per l’ambito bellezza trovi superfluo l’utilizzo dei cosmetici, in realtà non è così.

Dunque, quali sono gli essenziali che tutte dovremmo utilizzare?

Mi raccomando: il rituale viso comprende anche il collo!

UNA VOLTA ALLA SETTIMANA

  • Esfoliare viso e collo per eliminare cellule morte, impurità e smog. Una pelle sensibile e secca utilizzerà un prodotto delicato, dopo aver inumidito la pelle, mentre una pelle mista o grassa potrà massaggiare più a lungo. Risciacquare bene
  • Fare una maschera a seconda della tipologia di pelle e relative esigenze (idratante, levigante, purificante, antietà, illuminante, energizzante). La maschera è un trattamento efficace dal risultato visibile. Ce la meritiamo!

TUTTE LE MATTINE

Dr Organic, Dead Sea Mineral face wash; Sephora, Tonico extra-forte; Avène, Acqua termale formato viaggio

Bottega Verde, Goji Perfect siero; Ladival, Urban Fluid SPF50+; Alverde, Zell Aktiv contorno occhi; La Roche-Posay, Cicaplast balsamo riparatore

Ci sono due correnti: chi pensa che basti un po’ d’acqua e chi usa un detergente viso. Io appartengo alla seconda categoria.

  • Detergere viso e collo per eliminare sudore, residui di prodotto e tossine. Una pelle mista/secca opterà per un detergente da risciacquo delicato, mentre a una pelle sensibile, che si arrossa al contatto con l’acqua, è consigliato l’uso di un’acqua termale da vaporizzare sul viso
  • Applicare il tonico per chiudere i pori e riequilibrare il pH. Il tonico è indispensabile per preparare la pelle ai trattamenti e al trucco. Sceglierne uno senza alcol. Il mio preferito è quello di Bema, in alternativa quello di Sephora
  • Applicare un siero dai 30 anni, è un prodotto concentrato che contiene gli attivi in percentuale maggiore, potenzia l’effetto della crema e non unge. Prodotto must per una pelle secca, esigente o mista (nell’ultimo caso come alternativa alla crema)
  • Applicare una crema, preferibilmente con SPF, su viso e collo. Dico con protezione solare perchè il sole è il principale responsabile dell’invecchiamento cutaneo, dunque il miglior modo per prevenire macchie, rughe, invecchiamento precoce e pelle opaca è applicare tutto l’anno una protezione solare alta (30-50), meglio ancora con protezione dai raggi infrarossi. Vi consiglio i brand Ladival (su Amazon) e Ultrasun (su Qvc)
  • Applicare un contorno occhi per idratare e contrastare e prevenire le rughe (azione antirughe). Il contorno occhi è una zona molto fina, che tende a segnarsi, diversa dalla pelle del viso come spessore e composizione, per questo è necessaria una crema specifica (spesso senza profumo) con un peso molecolare particolare. I prodotti per il contorno occhi non sono dermatologicamente testati, bensì oftalmologicamente testati. Portare idratazione a questa zona contrasterà il formarsi di rughe; un contorno occhi secco necessiterà, inoltre, di nutrimento. Si possono scegliere anche quelli antiborse e antiocchiaie (in seguito a test di efficacia)
  • Applicare un idratante labbra, dallo stick al balsamo, sempre in base al proprio bisogno e anche al proprio gusto. Io, da quando ho scoperto il balm, non riesco più a farne a meno; è una cremina molto confortevole! Ne esistono anche di colorati.

TUTTE LE SERE

Sephora, Latte struccante; Dr. Organic, detergente viso ai Sali del Mar Morto; Sephora, Tonico extra-forte; Clarisonic, Mia2

  • Struccare viso e collo per eliminare make up, smog, impurità. Questo è uno step fondamentale per chi si trucca. Esistono dei panni come il Make Up Eraser (da Sephora) che pulisce senza l’uso di alcun prodotto
  • Detergere con un detergente da sciacquare per eliminare tracce di struccanti o per chi non era truccato, per una pelle senza imperfezioni. Uno strumento che aiuta molto – pulisce cinque volte meglio delle nostre mani – è il Clarisonic, consigliato dai dermatologi
  • Applicare un tonico
  • Siero
  • Crema viso
  • Contorno occhi
  • Idratante labbra

Eccoci arrivati al termine dell’articolo. Questi sono i passaggi obbligatori, nessuno superfluo. E’ come mangiare senza bere o lavarsi senza risciacquare, non si può farne a meno!

Consiglio a chi è titubante di provare almeno un mese e vedere come cambia/migliora la propria pelle, tornare alla vecchia routine sarà impossibile. Provare per credere!

Grazie e a presto!

Rispondi