ALFABETO COSMETICO: TERMINI DALLA A ALLA Z

Quante volte nell’ambito cosmetico sentiamo delle parole tecniche, per lo più inglesi, che non conosciamo? Mi viene in mente blushpackaging, waterproof. Per molte donne fanno parte del linguaggio, ma per altre diventa un’impresa capirci qualcosa quando si legge un’etichetta al supermercato o una recensione sul web. Facciamo chiarezza!

Di seguito i termini per me importanti. Certamente è soggettivo, dipende dalle proprie conoscenze e interessi. Vi anticipo che mi sono divertita molto a scriverlo e… non è stato semplice come pensavo!

A – e

A acido ialuronico: è uno dei componenti fondamentali del tessuto connettivo. Mantiene la pelle idratata ed elastica

B benefits: i vantaggi che ci apporta l’uso di un determinato prodotto/accessorio

C consistenza: la densità

D dermatologicamente testato: dopo che 20 volontari provano un prodotto per 48 ore sotto il controllo di un dermatologo

E efficace: un prodotto nel campo cosmetico che è capace di riprodurre l’effetto desiderato (es. antietà)

F – L

F formula: o composizione sono gli ingredienti di un prodotto

G gourmand: una profumazione golosa che stimola il nostro gusto (vaniglia, cioccolato, liquirizia…)

H highlight: come sostantivo indica la parte migliore, il pezzo forte; come verbo significa mettere in rilievo o, nell’ambito capelli, fare i colpi di sole

I idrorepellente: materiale o ingrediente impermeabile all’acqua (siliconi)

J japonica (pronuncia ha-po-ni-ca) : ossia giapponese. La Lonicera Japonica (caprifoglio) è una pianta rampicante sempreverde. Dai fiori si ricava un estratto lenitivo

K know-how: la conoscenza/esperienza, ad esempio di un brand

L lifting: in italiano sollevamento. L’effetto lifting è conferito da ingredienti idratanti o elasticizzanti. L’acido ialuronico agisce da filler (riempie), mentre il collagene, principale proteina del derma, mantiene la pelle compatta

M – R

M macerare: immergere una sostanza in acqua o in un altro liquido. I fiori di Gardenia vengono lasciati macerare nell’olio di cocco, ricavando così il profumato olio di monoi

N neuropeptidi del Dr. Perricone: molecole che stimolano la sintesi del collagene e ne riorganizzano la struttura, per una pelle più compatta

O oftalmologicamente testato: test obbligatorio per i prodotti destinati al contorno occhi, dalle creme al make up (correttore, mascara…)

P parabeni: conservanti, di origine sintetica, che contrastano la contaminazione batterica

Q Quercia Marina: o Focus Vesciculosus è un’alga bruna ricca di iodio, che stimola il metabolismo. Ha azione decongestionante e tonificante

R retinolo: o vitamina A è una delle sostanze antietà più potenti. Rinnova la cute, leviga e idrata

S – Z

Bottega Verde, Bagnodoccia Doposole, disponibile in estate € 4.99

S SLES (Sodium Laureth Sulfate): tensioattivo, ossia un agente detergente, contenuto in genere in prodotti per capelli (shampoo) e corpo (bagnodoccia). E’ considerato un po’ aggressivo, per questo sempre più sostituito da tensioattivi vegetali, più delicati. Una formula, comunque, rimane ben bilanciata se presenta: Aqua, SLES, Betaina, Sodium Chloride (sale)

T texture: la consistenza di un prodotto (burro, latte, crema, gel) e la relativa pesantezza (leggera, a rapido assorbimento, ricca)

U Ubiquinone: o coenzima Q10 è un attivo antiossidante, che ostacola l’invecchiamento precoce causato da sole, smog, fumo e alcol

V vegan: un cosmetico privo di ingredienti di origine animale (es. miele o squalano). Meglio se certificato VeganOK

W water resistant: un solare è resistente all’acqua se dopo 2 immersioni di 20 minuti, la protezione dai raggi UVB (SPF) è superiore al 50%

X (passo)

Y (passo)

Z zig-zag: il metodo di applicazione del mascara per eccellenza. In questo modo si separano le ciglia e si crea volume

Eccoci giunte al termine del mio dizionario cosmetico.

Rispondi