BAGAGLIO A MANO E DA STIVA: COME SCEGLIERLO

La valigia, il contenitore durante i nostri viaggi, è importante che sia di qualità perchè deve essere affidabile, resistente e pratica.

Quando si tratta di sceglierne una, però, non si sanno ancora quali siano le priorità, un po’ come in tutte le cose. Per questo è bene tenere a mente qualche punto fondamentale.

  • SCEGLIERE MARCHI AFFIDABILI

Il brand leader nel settore è Samsonite, ma è molto valido anche Roncato, per citarne qualcuno.

La Samsonite è stata fondata nel 1910 dai fratelli Shwayder, i quali iniziano producendo bauli in legno. Negli anni è un susseguirsi di invenzioni: dalla prima valigia con ruote allo Spinner, il bagaglio a 4 ruote. Nel 2008 nasce Cosmolite™: la valigia più leggera e resistente, mai creata, grazie alla tecnologia Curv®.

Roncato Cruiser, Samsonite Cosmolite

Valigeria Roncato nasce negli anni ’70, grazie a Giovanni Roncato, il quale vent’anni dopo introduce le valigie ‘rigide’ in polipropilene. Negli ultimi tempi, invece, è stata lanciata anche UNO, una linea in policarbonato che combina leggerezza e robustezza. Il marchio attuale, RV RONCATO, è rigorosamente made in Italy.

  • MEGLIO SPENDERE QUALCOSA IN PIU’ PIUTTOSTO CHE RIACQUISTARNE UN’ALTRA

Le valigie, si sa, hanno un costo e, specie prima di partire, si è un po’ restii nel fare questa spesa, ma quando si opta per marchi non di qualità e non specializzati si rischia di acquistare un prodotto non testato e che potrebbe rompersi. Per testato intendo che alcuni brand eseguono delle prove di resistenza della valigia e delle sue parti (dalle ruote alle cerniere). Comunque per avere un buon prodotto non occorre acquistare la Cosmolite di Samsonite – che consiglierei a chi viaggia frequentemente – ci sono delle vie di mezzo, sempre di qualità ma a prezzi più accessibili.

  • PREFERIRE UNA VALIGIA RIGIDA A UNA MORBIDA

Una valigia morbida è leggermente espandibile e, dunque, può contenere più cose ma resiste meno agli urti rispetto ad una rigida. Secondo me per il bagaglio a mano, il cabin baggage, si può scegliere entrambe, ma per la stiva è meglio una valigia rigida. Inoltre è da tenere in conto che quella morbida, in tessuto, si sporca molto e si nota, mentre la rigida è più facile da pulire.

La capacità di una valigia si misura in litri (L). Un esempio: 39 L

SCEGLIERE IL BAGAGLIO A MANO

  • CONTROLLARE SEMPRE LE MISURE

Prima di acquistare una valigia da cabina (quella che non si imbarca) è fondamentale acquistare una misura che vada bene per tutte le compagnie aree. Ad esempio le dimensioni 56 a x 45 l x 25cm p (Easyjet) non andranno bene nelle compagnie che accettano 55 x 40 x 20cm (Ryanair).

Può capitare in aeroporto di dover inserire la valigia in un contenitore e nelle misure sono comprese maniglie e ruote.

Il mio consiglio per il bagaglio a mano è acquistarne uno di dimensioni 55 x 40 x 20 cm per essere allineati con le norme e non incorrere in sanzioni (da pagare prima di imbarcarsi).

  • Preferire le 4 ruote
  • Prediligere la valigia con il lucchetto TSA (per gli Stati Uniti)
  • Scegliere colori non convenzionali (non nero, blu, rosso)
  • Mettere un tag per distinguere il nostro bagaglio

Samsonite, Base Boost, Spinner 4 ruote, 55 x 40 x 20 cm

 

Luggage Tag. Credits: AliExpress

Rispondi